Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna
Pubblica amministrazione

FORNITURA DI VACCINI PER LA PROFILASSI DELLA FEBBRE CATARRALE DEGLI OVINI - BLUE TONGUE

Oggetto: FORNITURA DI VACCINI PER LA PROFILASSI DELLA FEBBRE CATARRALE DEGLI OVINI - BLUE TONGUE
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Criterio del minor prezzo
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 1.650.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 1.650.000,00
CIG: 8275101D5C
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Servizio Provveditorato
Aggiudicatario : Virbac srl
Data aggiudicazione: 29 luglio 2020 0:00:00
Importo aggiudicazione: € 432.000,00
Data pubblicazione: 23 aprile 2020 9:30:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 03 maggio 2020 12:00:00
Data scadenza: 18 maggio 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • PASSOE
  • SCHEDE TECNICHE VACCINI

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Istanza di riesame atti di gara

Risposta:

Si rende noto che questa Stazione appaltante, su istanza di parte, ha avviato il procedimento di riesame degli atti di gara.
Nelle more della conclusione del procedimento, ai sensi dell’art. 79 c. 3 lett.a) del D.Lgs n. 50/2016, si è provveduto a prorogare i termini di scadenza per la presentazione delle offerte alle ore 12:00 del giorno 18.05.2020, termine perentorio. La data di apertura delle offerte è conseguentemente prorogata alle ore 12:00 del giorno 19.05.2020.
In data 30.04.2020 si è provveduto a trasmettere apposito Avviso di modifica dei termini di scadenza all’Ufficio Pubblicazioni dell’UE. 
Si comunica altresì che, in riferimento al punto 1.2, secondo capoverso, del Disciplinare di gara e di fornitura, per un mero refuso, è stato erroneamente riportato che “Ai sensi dell’art. 74 c. 4 del Codice, le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite almeno un giorno prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte […]”. In realtà la dicitura “almeno un giorno”, è da intendersi sostituita dalla dicitura “almeno quattro giorni”, in conformità all’art. 74 c. 4 del d.lgs n. 50/2016. Ne consegue che il termine di tre giorni entro il quale devono essere formulate le richieste di chiarimento, riportato al primo capoverso del punto 1.2, deve in realtà essere letto come termine di sei giorni.
Sassari lì 30 aprile 2020

                                    Il Responsabile del procedimento
                                    Dott. Mario Enrico Bruno Nieddu